Fisioterapia Domiciliare a Roma

Anterolistesi e Spondilolistesi

Definizione

L’Anterolistesi o Spondilolistesi è  un allineamento anomalo delle ossa nella colonna vertebrale e di solito colpisce la zona lombare.

Si verifica quando una vertebra superiore scivola di fronte a quella sottostante.

Il dolore è spesso il primo sintomo: le vertebre non allineate possono pizzicare i nervi e questo può avere conseguenze dolorose e debilitanti; l’anterolistesi colpisce anche altre parti del corpo, come le braccia o le gambe.

Esiste una scala di valutazione per l’anterolistesi, che va da lieve a grave, il trattamento può variare dal riposo a letto alla chirurgia.

 

 

CAUSE

L’anterolistesi può essere causata da uno sforzo  improvviso o può essere causata da un intenso esercizio fisico nel tempo.

Anche le fratture possono essere  la causa primaria: queste possono essere il risultato di un trauma in conseguenza di un incidente automobilistico o di una caduta;

Prolungati esercizi fisici, come per esempio quelli previsti nel bodybuilding possono far sviluppare nel tempo questa patologia.

L’invecchiamento è un’altra causa comune di anterolistesi.; questo si verifica naturalmente nel tempo poiché la cartilagine tra le vertebre si indebolisce e si assottiglia.

L’anterolistesi può anche essere collegata a condizioni di base come le ossa deboli, l’artrite oi tumori.

 

SINTOMI

I sintomi di anterolistesi dipenderanno dalla quantità di slittamento e dalla parte della colonna vertebrale in cui si è verificato lo slittamento.

L’anterolistesi può causare dolore localizzato costante e grave, oppure può svilupparsi e peggiorare nel tempo.

Il dolore può essere persistente e spesso colpisce la zona lombare o le gambe; problemi correlati sono inoltre quelli che coinvolgono la  mobilità ridotta a causa del  dolore, che può causare inattività e aumento di peso con conseguente perdita di densità ossea e forza muscolare; in aggiunta anche la flessibilità in altre aree del corpo può essere compromessa.

 

ULTERIORI SINTOMI

  • spasmi muscolari
  • sensazioni pulsanti o pizzicanti
  • dolore
  • debolezza

 

SINTOMI GRAVI

  • Difficoltà a camminare,
  • perdita della funzione della vescica o dell’intestino 

 

Diagnosi

La sospetta anterolistesi può essere diagnosticata usando raggi X, scansioni TC o risonanze magnetiche.

Un medico specialista diagnosticherà l’anterolistesi usando un esame fisico e una valutazione dei sintomi della persona; l’esame di solito include un controllo dei riflessi.

 

 

SCALA DI VALUTAZIONE

Il successivo  passo dopo la diagnosi è stabilire l’entità del danno.

La seguente scala di valutazione viene utilizzata per determinare la gravità della condizione e il trattamento richiesto.

  • Grado 1: meno del 25%  di slittamento
  • Grado 2: dal 26 al 50% di slittamento
  • Grado 3: slittamento del 51-75%
  • Grado 4: 76% o più di slittamento

Ci sono rari casi di slittamento del 100% quando la vertebra superiore scivola completamente da quella sottostante.

 

 

TRATTAMENTO

I medici basano un piano di trattamento sul grado di slittamento.

Le persone con slittamento di grado 1 e 2 di solito presentano sintomi lievi e il trattamento mira ad alleviare il dolore e il disagio; gli slittamenti di grado 3 e 4 sono considerati gravi e potrebbero richiedere un intervento chirurgico.

Le opzioni di trattamento per un lieve slittamento possono includere un breve periodo di riposo a letto, esercizio delicato e antidolorifici; i casi gravi possono richiedere la terapia chiropratica e la chirurgia che, in ogni caso, è considerata l’ultima risorsa.

 

Riposo:

Il riposo a letto può aiutare a superare casi lievi di anterolistesi. La partecipazione a sport e attività quotidiane faticose dovrebbe essere fermata completamente fino a che il dolore non scompare; il riposo può anche aiutare a prevenire ulteriori ulteriori slittamenti o danni alle vertebre.

Farmaci:

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) possono essere usati per trattare il dolore e l’infiammazione causati dall’anterolistesi; in caso di dolore più acuto, possono essere necessari steroidi e oppioidi, gli steroidi epidurali iniettati direttamente nella parte posteriore possono ridurre l’infiammazione e alleviare il dolore.

 

Terapia fisioterapica

I sintomi complicati possono essere trattati con la terapia fisica, spesso insieme a un programma di esercizi.

È possibile utilizzare un tutore o un supporto per la schiena per stabilizzare la zona lombare e ridurre il dolore.

Il trattamento fisioterapico può aiutare a riportare la vertebra nella sua posizione originale.

Gli esercizi sono di solito effettuati in concomitanza con la terapia fisica; l’esercizio fisico può aumentare il movimento senza dolore, migliorare la flessibilità e sviluppare la forza nei muscoli della schiena.

Sono previsti  esercizi di stabilizzazione al fine di mantenere la mobilità della colonna vertebrale, rafforzare i muscoli addominali e dorsali e minimizzare il movimento doloroso delle ossa nella spina dorsale colpita.

 

Chirurgia:

La chirurgia è l’ultima risorsa nel trattamento di anterolistesi.

Potrebbe essere necessario se la vertebra continua a scivolare o se il dolore persiste nonostante altri trattamenti.

La chirurgia può comportare la regolazione delle vertebre con piastre, fili, barre o viti.

 

 

FATTORI DI RISCHIO

Gli sport a basso impatto come il nuoto e il ciclismo possono ridurre il rischio di sviluppare l’anterolistesi.           

Le persone anziane hanno maggiori probabilità di essere colpite da anterolistesi.

Di solito si verifica nelle persone di età superiore a 50 anni, con le donne che segnalano un tasso di sviluppo più veloce.

Le persone che intraprendono un’attività fisica intensa aumentano il rischio di contrarre l’anterolistesi. Questi includono in particolare atleti e sollevatori di pesi.

QUINDI

 

  • evitare gli sport  con forte stress per la colonna vertebrale
  • preferire sport come il nuoto e il ciclismo
  • mantenere un peso normale

 

 

Il trattamento  di mantenimento non chirurgico per casi lievi di anterolistesi ha successo in circa l’80% dei casi.