Fisioterapia Domiciliare a Roma

Il dolore al Piriforme

Quella che viene chiamata  la”sindrome del Piriforme” si manifesta con un dolore importante che può avere caratteristiche di dolore profondo, simile a un livido o più acuto come se strappasse ad ogni movimento nella zona dei gluteo, dell’anca e della coscia.
Facilmente viene confuso con la cosiddetta sciatalgia, ovvero infiammazione del nervo sciatico ma la differenza fondamentale è che il dolore è provocato da un muscolo, il nervo sciatico può dolere in maniera secondaria, per la compressione del piriforme, invece nella vera sciatalgia il nervo sciatico è infiammato e compresso spesso in sede della colonna vertebrale.

 

SINTOMI

I sintomi possono includere:
  • dolore acuto alla pressione diretta;
  • dolore profondo, come un livido nella regione glutea, quasi sempre da un solo lato;
  • parestesie lungo il decorso del nervo sciatico e di altri nervi più superficiali della coscia per la compressione dovuta al piriforme;
  • dolore lombare a causa della rigidità della regione dell’anca dolore che si irradia alla coscia.
Il Piriforme, altro nome Piramidale, deve il suo nome alla forma che ricorda una piccola pera o una piccola piramide, si trova in profondità nella regione glutea dell’anca in posizione molto ravvicinata al nervo sciatico, il nervo più grande del corpo.

Il dolore può insorgere improvvisamente, dopo uno sforzo improvviso o come conseguenza di sforzi prolungati nel tempo.

Incidono lo stile di vita, poco movimento e postura sbagliata che vada a sovraccaricare la zona.

Frequentemente può dare faastidio durante la gravidanza per la fatica e l’aumento di peso.

Esistono diversi test per differenziare se si tratti di Piriforme o infiammazione del nervo Sciatico.

Il test di Lasegue è il più usato e il piu sempice da eseguire per escludere che possano esserci compressioni sulle radici dello sciatico.

Il test FAIR  misura la conduzione del nervo sciatico sottoposto a compressione del Piriforme.

CURA

 

Il dolore del Piriforme trae grande giovamento dagli allungamenti ma data la posizione risulta complicato eseguirli autonomamente.

Potrà essere importante rivolgersi ad un fisioterapista competente che possa trattare il muscolo così da ripristinare il movimento, ridurre il dolore e il rischio di recidive.

Il fisioterapista insegnerà un certo numero di esercizi ed che eseguiti quotidinamente potranno aiutare a riprendere una vita attiva.

Il riscaldamento prima di svolgere attività sportiva.

L’uso degli antidolorifici dovrà essere valutato dal medico, è molto importante che non vengano usati per continuare a compiere sforzi prolungati  o che siano considerati la soluzione: così come per gli sforzi eccessivi anche l’eccessiva sedentarietà può condurre alla Sindrome del Piriforme, per questo una attività leggera è assolutamente consigliata.

Il rischio di recidive è molto alto, il Piriforme, una volta infiammato può impiegare anche molto tempo per tornare alla normalità.