Fisioterapia Domiciliare a Roma
Fisioterapia Adolescenza

L’importanza della Fisioterapia nell’età dello sviluppo 1.

La pubertà rappresenta un periodo estremamente delicato nella vita di ogni individuo, sia dal punto di vista psicologico che fisico. E’ una fase di passaggio dall’ infanzia all’età matura.

Andando più nello specifico

Il corpo inizia a cambiare, a svilupparsi fino ad arrivare alla maturazione.

E’ una fase estremamente critica per la salute del sistema muscolo-scheletrico.

Cosa accade?

Vi è una crescita dei muscoli e delle ossa, una maturazione degli organi riproduttivi…

Nella sostanza si cambia aspetto, si stravolge l’equilibrio precedente.

Quali sono i “sintomi” e perché sono importanti?

I più comuni sono il mal di schiena, la sciatica..

Si possono notare anche dei sintomi “osservabili” come un asimmetria all’altezza delle spalle oppure una curvatura del busto in avanti ..

Identificando i sintomi è possibile, nel corso di una visita specialistica valutativa, risalire alla patologia.

Quali sono le cause e quali sono i rischi?

Si possono creare alterazioni posturali: scoliosi, dorso curvo o piatto ..

Le cause generalmente sono la genetica, lo stile di vita ma anche fattori psicologici.

Il rischio è che, se queste problematiche non vengono affrontate nel modo giusto e per tempo,  possano degenerare e portare nell’ età adulta a disfunzioni maggiori e cronicizzate.

Cosa consigliamo?

La prevenzione o l’intervento tempestivo.

Con prevenzione intendiamo un percorso fisioterapico preventivo volto a sorvegliare e nel caso rieducare.

 

Il fisioterapista consiglierà, in base alle caratteristiche specifiche del paziente, l’attività sportiva più adatta e le abitudini da correggere per evitare disagi futuri.

 

Se sono già presenti delle problematiche, consigliamo un intervento tempestivo per evitare che queste possano cronicizzarsi. E’ importante osservare i campanelli di allarme legati ai cambiamenti nella postura ma anche del corpo in generale.

L’ intervento del fisioterapista sarà volto a rinforzare la muscolatura, correggere eventuali alterazioni posturali e riportare il corpo del paziente verso il giusto equilibrio.

Fisioterapia Adolescenza

 

Linfodrenaggio e Gravidanza

Linfodrenaggio e Gravidanza 1

I mesi della gravidanza, in media nove, sono considerati tra i più delicati nella vita di una donna.

Il corpo cambia ed ospita una nuova vita: un aumento di peso è normale, del gonfiore diffuso soprattutto nella parte inferiore del corpo accompagnato da ritenzione idrica.

 

Cosa consigliamo?

Un trattamento delicato, pre e post parto, anche per aiutare nella ripresa. Il linfodrenaggio,  il metodo Vodder è il più indicato. Si possono ottenere ottimi risultati in brevissimo tempo.

Come funziona?

Favorisce il rilascio e il flusso dei liquidi trattenuti dal corpo. Aiuta a sgonfiare le zone interessate, come gambe e caviglie. Mantiene il sistema linfatico in equilibrio, i capillari elastici e la pelle omogenea.

Quando iniziare?

Dal terzo mese di gravidanza in poi è il metodo più indicato.

Perché dal terzo mese? I primi mesi sono delicatissimi per la salute del feto.
A chi affidarsi?
Ad un professionista del linfodrenaggio. Il corpo della futura o neomamma, è delicato e va trattato nel modo giusto.

Linfodrenaggio e Gravidanza

 

Vi consigliamo la lettura di un precedente articolo, come trattare la cellulite