Fisioterapia Domiciliare a Roma

Spalla Schiacciamento del Nervo Cure Appropriate

Premessa

Lo schiacciamento del nervo della spalla è statisticamente una fra le patologia maggiormente riscontrate, legata agli stili di vita ed alle posture a cui sottoponiamo la nostra struttura nervo-spinale.

Le cause che possono provocare lo schiacciamento del nervo della spalla possono essere dipendenti dalla compromissione delle strutture adiacenti  (ossa, muscoli, disco intervertebrale) a causa di fratture, artrosi, protrusioni o contratture.  Un caso molto frequente è quello legato alla contrattura che esercitando una pressione lungo il percorso  determina la sofferenza  del nervo. Considerato che la colonna vertebrale è composta di 24  vertebre separate dai dischi vertebrali che fungono da cuscinetti ed è divisa in tre zone differenti per zona del corpo, la stessa forma delle vertebre ovvero :

  • Regione cervicale : costituita da 7 vertebre
  • Regione toracica : composta da 12 vertebre
  • Regione lombare : costituita dalle ultime 5 vertebre

Per inciso un nervo schiacciato nella spalla colpisce specificamente il tratto cervicale,  alcune cause comuni di un nervo schiacciato nella spalla includono:

  • Degenerazione del disco : i dischi vertebrali sono fra le strutture del corpo più soggette ad invecchiamento. Con il passare del tempo si assottigliano e le vertebre adiacenti possono sviluppare artrosi con formazione di osteofiti cioè piccole sporgenze ossee che  comprimono i nervi che fuoriescono fra vertebra e vertebra.
  • Disco erniato : un disco lesionato e schiacciato può sporgere  e comprimere i nervi dove escono dalla colonna vertebrale.
  • Lesione acuta : il sollevamento repentino di un peso eccessivo, un incidente potrebbero causare una lesione muscolare o un’ernia del disco.

I sintomi

I sintomi classici derivanti dallo schiacciamento del nervo della spalla  sono:

  • Parestesie nell’area di innervazione
  • Debolezza del braccio
  • Alterata sensibilità del braccio e della mano
  • Dolore

La diagnosi

La visita specialistica è il primo passo: il paziente verrà sottoposto a diversi tipi di test differenziali che permetteranno di capire l’origine dei sintomi.

Potrebbe richiedere anche ulteriori approfondimenti, come

  • Radiografie
  • Risonanza Magnetica
  • Ecografia
  • Elettromiografia

Il male alla spalla potrebbe essere anche conseguenza di

lesioni alla cuffia dei rotatori

artrosi della spalla

borsiti

fratture

Il trattamento

Il trattamento inizialmente prevede quando non sia presente una frattura o una lesione acuta, terapie fisioterapiche conservative che possono includere:

1. Fisioterapia Specializzata

2. Anti infiammatori

3. Terapia Laser

4. Ionoforesi

5. Ultrasuoni

6. Riposo

Conclusioni

  • I Sintomi  possono dipendere da molti motivi.
  • Quando sono molto forti o perdurano  da più di qualche giorno è molto importante sentire il parere del medico che può nel caso prescrivere cure fisioterapiche.

Lo specialista potrebbe anche consigliare nei casi più gravi anche un intervento chirurgico.

La fisioterapia specializzata ha appunto lo scopo di evitare quest’ultima ipotesi intervenendo per correggere i problemi posturali che possono aver causato il problema, aiutare a modificare lo stile di vita e di lavoro, ad esempio modificare la posizione del computer per evitare di sollecitare eccessivamente i muscoli del braccio e della spalla.

Stimolare l’afflusso sanguigno e ripristinare una buona mobilità della parte e Riequilibrare l’articolazione dal punto di vista muscolare.